Dopo gli ultimi e efferati episodi di violenza sulle donne, il capogruppo del Pd Bevacqua lancia il suo appello alle Istituzioni e annuncia una proposta per cambiare approccio culturale

Il capogruppo del Partito Democratico al Consiglio Regionale della Calabria, Domenico Bevacqua, dopo gli ennesimi, tristi, gravissimi episodi di violenza verificatisi nella giornata di ieri, esprime tutta la sua preoccupazione e quella dei consiglieri dem e lancia una proposta per fare in modo che non si debbano più ripetere.
“L’omicidio della Dott.ssa Francesca Romeo avvenuto in Calabria e quello della giovanissima Giulia Cecchettin avvenuto in Friuli ripropongono drammaticamente il tema della violenza contro le donne ed in generale l’originarsi sempre più preoccupante dei disvalori emergenti soprattutto nelle giovani generazioni. Ora è necessario ed urgente – dice Bevacqua – che le Istituzioni, ai vari livelli, agiscano in sincronia e producano atti che incidano profondamente su tali disvalori e sulla formazione, lasciando alle forze dell’ordine e della Magistratura il compito fondamentale della repressione. Mai come in questi casi e in tali circostanze si evidenzia l’urgenza di azioni preventive, mediante azioni mirate a livello formativo. Anche per questo il Gruppo che ho l’onore di presiedere intende porre in essere una proposta che promuova tale esigenza e ritengo che il Consiglio Regionale, in uno con la Giunta Regionale, si debbano attivare concretamente ed immediatamente in tale direzione”.

close

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti per ricevere le news direttamente nella tua casella di posta.

Privacy policy